Condizioni generali di viaggio autostradale

GENERALITA'

  • Le condizioni di seguito previste sono applicabili laddove non diversamente ed espressamente previsto in relazione alla singola tipologia di servizio di trasporto prescelto.
    Il viaggiatore è tenuto:
    • all’osservanza di tutte le prescrizioni che lo riguardano, relative all’esercizio ed all’uso delle autolinee, ad uniformarsi alle condizioni esposte, agli avvertimenti del personale in servizio, nonché alle leggi, ai decreti ed ai regolamenti vigenti in materia di trasporto pubblico; deve inoltre osservare tutte le prescrizioni comportanti impedimenti, restrizioni o condizioni speciali nell’esecuzione del trasporto;
    • al rispetto delle precauzioni necessarie e a vigilare, per quanto da egli dipenda, sulla sicurezza ed incolumità propria, delle persone e degli animali che sono sotto la propria custodia, nonché sulla sicurezza delle proprie cose. Chiunque contravvenga alle prescrizioni di cui ai punti precedenti incorre nelle sanzioni di legge e risponderà dei danni che per tali fatti derivassero a persone, animali e cose.

DIRITTI E DOVERI DEL VIAGGIATORE'

Con la convalida del documento di viaggio, tra l’utente – cliente e l’Autostradale S.r.l., nasce un contratto caratterizzato da condizioni reciproche di diritto / dovere che regolano, in via generale la fruizione del servizio.
DIRITTI DEL VIAGGIATORE
I Diritti del Viaggiatore fanno riferimento alla Normativa Nazionale ed al Regolamento UE 181/2011 e nello specifico vengono riassunti i principali:
  • sicurezza e tranquillità del viaggio;
  • continuità e certezza del servizio, anche attraverso una razionale integrazione tra i diversi mezzi di trasporto;
  • pubblicazione tempestiva e di facile reperibilità degli orari di servizio;
  • facile accessibilità alle informazioni sulle modalità del viaggio e sulle tariffe, tempestive informazioni sul proseguimento del viaggio con mezzi alternativi in caso di anomalie o incidenti;
  • rispetto degli orari di partenza e di arrivo, compatibilmente con la situazione generale della viabilità;
  • igiene e pulizia dei mezzi e dei locali di proprietà aperti al pubblico, efficienza delle apparecchiature di supporto e delle infrastrutture;
  • riconoscibilità del personale e della mansione svolta;
  • contenimento dei tempi di attesa agli sportelli;
  • rispetto delle disposizioni sul divieto di fumo sui mezzi e nei locali di proprietà aperti al pubblico;
  • facile accessibilità alla procedura dei reclami e tempestività nella risposta agli stessi.
DIRITTO A CONDIZIONI DI TRASPORTO NON DISCRIMINATORIE
  • Tutte le persone che acquistano biglietti per servizi di trasporto in autobus hanno diritto a non essere discriminate direttamente o indirettamente in base alla loro nazionalità o al luogo di stabilimento di Autostradale Srl o del venditore di biglietti nell’Unione. In caso di servizi regolari a lunga distanza, Autostradale Srl emette un biglietto ai passeggeri (anche in formato elettronico), a meno che altri documenti non diano diritto al trasporto.
DIRITTO ALL’INFORMAZIONE
  • Tutti i passeggeri che viaggiano mediante servizi di autobus regolari hanno diritto a ricevere informazioni adeguate per tutta la durata del viaggio. Tale diritto include il diritto di essere informato sui diritti dei passeggeri e sui dati necessari per contattare gli organismi nazionali responsabili del controllo. Tutte le informazioni generali pertinenti e le condizioni di trasporto sono disponibili in formati accessibili alle persone con disabilità e alle persone a mobilità ridotta. Inoltre, nel caso di servizi regolari a lunga distanza, Autostradale S.r.l., informa quanto prima della situazione i passeggeri in partenza dalla stazione, e comunque non oltre trenta minuti dopo l’ora di partenza prevista, e comunica l’ora di partenza prevista non appena tale informazione è disponibile. Fermo restando i doveri del Viaggiatore espressi al paragrafo “11.2 Doveri del Viaggiatore: Coincidenze”, se i passeggeri perdono un servizio di trasporto in coincidenza a causa di una cancellazione o di un ritardo, Autostradale S.r.l. compirà sforzi ragionevoli per informare i passeggeri interessati in merito a collegamenti alternativi. Autostradale S.r.l. trasmette inoltre tali informazioni ai passeggeri con metodi alternativi, nel caso in cui i passeggeri ne abbiano fatto richiesta ed abbiano fornito ad Autostradale S.r.l. i dati necessari per essere contattato.
DIRITTO AL RISARCIMENTO E ALL’ASSISTENZA IN CASO DI INCIDENTE
  • In caso di servizi regolari a lunga distanza, i passeggeri hanno diritto a un risarcimento per il decesso, le lesioni personali nonché per la perdita o il danneggiamento del bagaglio dovuti a un incidente derivante dall’utilizzo di autobus. Le condizioni e l’importo del risarcimento sono disciplinati dal diritto nazionale applicabile, e solo determinati importi minimi sono previsti dal regolamento.
    Inoltre, Autostradale S.r.l. presta un’assistenza ragionevole e proporzionata per le esigenze pratiche immediate del passeggero che viaggia con un servizio regolare su lunga distanza a seguito dell’incidente stesso. Tale assistenza comprende, ove necessario, sistemazione, cibo, indumenti, trasporto e l’agevolazione della prima assistenza.
DIRITTO ALLA CONTINUAZIONE, AL REINSTRADAMENTO E AL RIMBORSO IN CASO DI CANCELLAZIONE O RITARDO PROLUNGATO
  • Per quanto concerne i servizi regolari su lunga distanza, in caso di accettazione di un numero di prenotazioni superiore ai posti disponibili o se Autostradale S.r.l. prevede ragionevolmente che il ritardo sarà superiore a 120 minuti rispetto all’orario previsto di partenza o che il servizio sarà cancellato, i passeggeri hanno il diritto di scegliere tra:
    - il trasporto alternativo verso la destinazione finale a condizioni simili, non appena possibile e senza alcun onere aggiuntivo;
    - il rimborso del prezzo completo del biglietto e, ove opportuno, il ritorno gratuito al primo punto di partenza indicato nel contratto di trasporto, non appena possibile.
    Tale disposizione non si applica ai passeggeri con biglietti aperti finché l’orario di partenza non è specificato, salvo per i passeggeri in possesso di un titolo di viaggio o di un abbonamento. Lo stesso diritto di scegliere è applicabile se il servizio subisce una cancellazione o un ritardo alla partenza dalla fermata per oltre centoventi minuti.
    Il passeggero ha il diritto di ricevere un risarcimento pari al 50% del prezzo del biglietto: se Autostradale S.r.l. non è in grado di fornire al passeggero nella situazione di cui sopra un rimborso o un reinstradamento su percorso alternativo.
    Tale diritto di risarcimento e l’eventuale rimborso del biglietto non impediscono ai passeggeri di rivolgersi agli organi giurisdizionali nazionali per ottenere, alle condizioni previste dalla legislazione nazionale, il risarcimento dei danni derivanti da perdite dovute a cancellazione o ritardo dei servizi regolari.
    Se il viaggio viene interrotto a causa di un guasto all’autobus, Autostradale S.r.l. invia un autobus nel luogo in cui l’originale autobus si è arrestato per continuare il servizio e il trasporto dei passeggeri a destinazione oppure per trasportarli in un idoneo punto di attesa e/o una stazione dal cui il viaggio possa proseguire.
DIRITTO ALL’ASSISTENZA IN CASO DI CANCELLAZIONE O RITARDO ALLA PARTENZA
  • Nel caso di un servizio regolare su lunga distanza di durata superiore a tre ore, in caso di cancellazione o ritardo di oltre 90 minuti, i passeggeri hanno diritto a un’assistenza adeguata che includa: spuntini, pasti e bevande e, se necessario, alloggio (Autostradale può limitare il costo complessivo della sistemazione a 80 euro a notte per un massimo di due notti e non è tenuto a coprire le spese di soggiorno se la cancellazione o il ritardo sono dovuti a condizioni meteorologiche avverse o gravi catastrofi naturali).
DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITÀ E DELLE PERSONE A MOBILITÀ RIDOTTA
Oltre ai diritti dei passeggeri in generale, le persone con disabilità e le persone a mobilità ridotta hanno i seguenti diritti quando utilizzano i servizi di trasporto con autobus, al fine di consentire loro di beneficiare delle stesse possibilità di viaggiare degli altri cittadini.
  • (a) Diritto di accesso al trasporto per le persone con disabilità e per le persone a mobilità ridotta, senza oneri aggiuntivi
    Autostradale S.r.l., gli agenti di viaggio e gli operatori turistici non possono chiedere alle persone con disabilità o alle persone a mobilità ridotta di pagare un costo aggiuntivo per le prenotazioni e i biglietti.
    Essi non sono inoltre autorizzati a rifiutare una prenotazione, fornire un biglietto, o accettare a bordo passeggeri a causa della loro disabilità o mobilità ridotta. Le eccezioni sono consentite solo nel caso in cui il trasporto della persona con disabilità o a mobilità ridotta in questione non sarebbe possibile in conformità alla legislazione applicabile sulla sicurezza dei passeggeri e alle disposizioni in materia di salute e sicurezza delle autorità competenti o quando la struttura di un autobus, o le infrastrutture di trasporto non permettono di trasportare tale persona in condizioni di sicurezza e concretamente realizzabili.
    In caso di servizi regolari su lunga distanza, se Autostradale S.r.l., l’agente di viaggio o l’operatore turistico rifiuta di accettare una prenotazione, fornire un biglietto o imbarcare un passeggero per i motivi summenzionati, deve immediatamente informare lo stesso del motivo del rifiuto e, nel caso il passeggero ne faccia richiesta, mettere tali informazioni per iscritto. Inoltre, nel caso di rifiuto di accettare la prenotazione o di fornire un biglietto, egli deve informare la persona in questione riguardo a qualsiasi servizio alternativo accettabile gestito dal vettore. Se i problemi per i quali al passeggero in questione è stata rifiutata una prenotazione o l’imbarco possono essere risolti dalla presenza di una persona in grado di fornire l’assistenza necessaria, il passeggero può chiedere di essere accompagnato da una persona di sua scelta a titolo gratuito.
    Nel caso di servizi regolari su lunga distanza, qualora una persona con disabilità o una persona a mobilità ridotta sia in possesso di un biglietto o di una prenotazione e abbia debitamente comunicato al vettore le sue esigenze specifiche e l’imbarco è negato a causa della sua disabilità o mobilità ridotta, essa può scegliere tra il rimborso e il reinstradamento (quest’ultimo è subordinato alla disponibilità di adeguati servizi di viaggio).
    Autostradale S.r.l. predispone condizioni d’accesso non discriminatorie per il trasporto delle persone con disabilità e delle persone a mobilità ridotta. Tali condizioni sono rese pubbliche e sono distribuite materialmente su richiesta del passeggero.
  • (b) Diritto ad assistenza speciale
    Nel caso di servizi regolari a lungo termine, Autostradale S.r.l. fornisce, nell’ambito delle rispettive competenze, l’assistenza gratuita alle persone con disabilità e a mobilità ridotta. Le persone con disabilità e le persone a mobilità ridotta devono notificare ad Autostradale S.r.l. le loro necessità specifiche al più tardi 36 ore prima dell’effettiva necessità dell’assistenza, e devono presentarsi al punto indicato della stazione degli autobus all’ora convenuta prima dell’orario di partenza (non più di 60 minuti).
  • (c) Diritto al risarcimento per perdita o danneggiamento delle attrezzature per la mobilità
    Qualora Autostradale S.r.l. abbia causato la perdita o il danneggiamento di attrezzature per la mobilità (sedie a rotelle e altri dispositivi di assistenza), deve pagare un risarcimento corrispondente al valore di sostituzione dell’attrezzatura in questione o i costi di riparazione (purché la riparazione di tale attrezzatura sia possibile).
    Se necessario, Autostradale S.r.l. si adopera nei limiti del possibile per sostituire temporaneamente la perdita o l’attrezzatura per la mobilità perduta o danneggiata.
DIRITTO DI TRASMETTERE RECLAMI AD AUTOSTRADALE S.R.L. E AGLI ORGANISMI NAZIONALI PREPOSTI ALL’ESECUZIONE DEL REGOLAMENTO
  • I passeggeri possono trasmettere un reclamo ad Autostradale S.r.l. entro tre mesi dalla data in cui è stato prestato o avrebbe dovuto essere prestato il servizio regolare. Entro un mese dal ricevimento del reclamo, Autostradale S.r.l. notifica al passeggero che il reclamo è accolto, respinto o ancora in esame. Autostradale S.r.l. fornirà una risposta definitiva entro tre mesi dal ricevimento del reclamo. I suddetti termini non si applicano alle questioni relative al risarcimento in caso di decesso, lesioni personali o danni e perdite di bagagli in caso di incidenti.
APPLICAZIONE DEI DIRITTI DEI PASSEGGERI
  • Ogni Stato membro designa uno o più organismi nazionali responsabili dell’applicazione dei diritti citati nel regolamento.
    L’organismo nazionale di controllo è responsabile dell’applicazione del presente regolamento per quanto riguarda i servizi regolari in partenza da punti situati nel proprio territorio e i servizi regolari provenienti da un paese terzo verso tali punti.
    I passeggeri possono presentare reclami all’organismo nazionale competente in merito a violazioni del regolamento. Gli Stati membri possono decidere che un passeggero in primo luogo presenti al vettore un reclamo, nel qual caso l’organismo nazionale responsabile dell’applicazione o un altro organismo competente designato dallo Stato membro funge da organo di secondo grado per reclami non risolti.
    È altresì possibile presentare segnalazioni all’Autorità di Regolazione dei Trasporti, ai sensi del Regolamento UE 181/2011 (solo dopo aver presentato un reclamo nelle forme previste ad Autostradale Srl e decorsi 90 giorni dall’invio) tramite posta raccomandata all’indirizzo Via Nizza n.230, 10126 Torino oppure inviando una e-mail ad uno dei seguenti indirizzi di posta elettronica:
    pec@pec.autorita-trasporti.it
    reclami-bus@autorita-trasporti.it
    oppure utilizzando l’apposito accesso telematico (SiTe), disponibile sul sito web dell’Autorità
    www.autorita-trasporti.it
DOVERI DEL VIAGGIATORE E NORME COMPORTAMENTALI
  • I viaggiatori devono occupare sempre tutti i posti a sedere fino a che ve ne sia disponibilità e rimanere seduti per tutta la durata del viaggio fino a che l’autobus non si sia fermato. Il viaggio in piedi è ammesso solo per i tratti durante i quali a bordo non vi sia disponibilità di posti a sedere; in tal caso il viaggiatore deve sorreggersi alle apposite maniglie, sostegni e mancorrenti. L’Azienda declina ogni responsabilità in caso di incidenti subiti dai viaggiatori che non si siano attenuti alle suddette prescrizioni. È fatto divieto al viaggiatore di: fumare e disturbare, occupare più di un posto a sedere e ingombrare le zone di salita e discesa senza motivo, esercitare attività commerciale, di raccolta fondi, insudiciare o manomettere parti o apparecchiature delle vetture. I trasgressori sono allontanati dai veicoli, previo ritiro del recapito di viaggio senza diritto ad alcun rimborso per i percorsi ancora da effettuare.
    In sintesi, alcune norme comportamentali:
    • non utilizzare i mezzi senza documento di viaggio convalidato e/o prenotazione (se questa è obbligatoria);
    • non occupare più di un posto a sedere;
    • non arrecare danni o sporcare i mezzi di trasporto o le infrastrutture;
    • rispettare il divieto di fumo sui mezzi e negli spazi aperti al pubblico;
    • non gettare qualunque oggetto dal mezzo;
    • agevolare durante il viaggio le persone anziane ed i disabili e rispettare le disposizioni relative ai posti a loro riservati;
    • non avere comportamenti tali da recare disturbo ad altre persone;
    • non trasportare oggetti compresi tra quelli classificati nocivi e pericolosi e rispettare le norme per il trasporto di cose e/o animali;
    • non esercitare attività pubblicitaria e commerciale senza il consenso dell’Azienda;
    • non utilizzare senza necessità il segnale di richiesta di fermata o il comando d’emergenza d’apertura delle porte;
    • attenersi alle norme che regolano le formalità relative ai controlli in vettura.
    • COINCIDENZE: il passeggero è tenuto a pianificare il suo viaggio in modo tale da avere la possibilità di arrivare a destinazione tenendo conto degli orari delle diverse coincidenze. Nel caso di coincidenza con un aeromobile il passeggero deve scegliere un orario di partenza che gli permetta di arrivare con il necessario anticipo rispetto alla chiusura del check in. Nel caso di mancato rispetto di quanto sopra il passeggero non avrà diritto ad alcun rimborso e/o risarcimento.
SALITA E DISCESA DAGLI AUTOBUS
  • La salita e la discesa dagli autobus deve avvenire esclusivamente in corrispondenza delle fermate autorizzate poste lungo i percorsi delle linee. Se la fermata è a richiesta, il viaggiatore deve segnalare per tempo l’intenzione di salire o scendere dall’autobus. Se è già stato raggiunto il numero complessivo massimo di viaggiatori previsto dalla carta di circolazione del veicolo non sono ammessi ulteriori passeggeri a bordo dei mezzi. In caso di sovraffollamento alla partenza hanno diritto di precedenza alla salita i viaggiatori con difficoltà motorie e quelli che devono percorrere il tragitto più lungo.

ORARI E COINCIDENZE

  • Gli orari esposti al pubblico possono subire variazioni anche durante il loro periodo di validità. Le eventuali variazioni saranno comunicate con appositi annunci al pubblico affissi alle fermate. L’Azienda declina ogni responsabilità per le conseguenze derivanti da ritardi, mancate coincidenze ed, in genere, per qualsiasi evento indipendente dalla propria volontà.

INFRAZIONI E SANZIONI

  • Il viaggiatore sprovvisto di regolare documento di viaggio valido o di tessera di riconoscimento è soggetto al pagamento della sanzione amministrativa fissata dalla Regione Lombardia (importo pari a 100 volte la tariffa minima) oltre al prezzo del biglietto ed alla maggiorazione prevista dalle Legge Regione Lombardia L.R. 04.04.2012 n° 6, L.R. 10.12.2013 N° 18 e Delibera Giunta Regionale 9 gennaio 2015 n° X/3007, pari alla tariffa ordinaria minima.

DOCUMENTI DI VIAGGIO

  • Prima di accedere a bordo, il viaggiatore deve essere in possesso di regolare documento di viaggio emesso da AUTOSTRADALE srl, STIE srl, STAR spa, acquistato a terra presso le rivendite autorizzate o documento personale che attesti l’ammissione alla libera circolazione sugli autobus secondo le norme vigenti. Il biglietto è personale e non è cedibile; è vietata la cessione dei biglietti e degli altri documenti di trasporto nominativi, di quelli non nominativi dopo l’inizio del viaggio, nonché della parte del biglietto di andata e ritorno relativa al viaggio di ritorno. Il documento di viaggio deve essere convalidato appena saliti a bordo. In caso di mal funzionamento dell’obliteratrice, il viaggiatore è tenuto a darne immediato avviso al conducente che provvederà alla convalida mediante pinza.

MODIFICA PRENOTAZIONI

  • Servizi Turistici: In caso di modifica della data di viaggio si dovrà corrispondere un diritto fisso di € 5,00 se la modifica avviene entro 48 ore prima della partenza. Se la modifica è richiesta a meno di 48 ore dalla partenza, il biglietto viene annullato con trattenuta dell’intero importo. Il viaggiatore potrà richiedere l'annullamento.

TRASPORTO DI BAMBINI

  • Ogni viaggiatore munito di documento di viaggio ha la facoltà di far viaggiare gratuitamente un solo bambino di età inferiore ai 2 anni il quale deve essere tenuto in grembo. Quando un viaggiatore ha con sé più bambini di età inferiore ai 2 anni, oltre al documento di viaggio per l’accompagnatore, deve necessariamente acquistare un biglietto ogni due bambini.
  • Dai 2 ai 12 anni si applica la tariffa ridotta.

TRASPORTO DI ANIMALI DOMESTICI

  • Ogni viaggiatore, munito di documento di viaggio, può portare con sé un animale domestico di piccola taglia al quale sia stato applicato un congegno atto a renderlo inoffensivo. Il trasporto di animali, esclusi i cani guida, può essere rifiutato in caso di affollamento dell’autobus. I cani guida sono ammessi gratuitamente a meno che il non vedente sia assistito da accompagnatore con viaggio gratuito; per tutti gli altri animali domestici deve essere acquistato il relativo biglietto alla tariffa in vigore.

TRASPORTO DI COSE

  • Ogni viaggiatore può trasportare gratuitamente un solo bagaglio purché le dimensioni non siano superiori a cm. 50x30x25. Per ogni ulteriore bagaglio e per quelli che eccedono le dimensioni suddette dovrà essere acquistato il relativo biglietto alla tariffa in vigore. AUTOSTRADALE srl, STIE srl e STAR S.p.A. si riservano di accettare al trasporto i bagagli in relazione alle loro dimensioni. Sono esclusi dal trasporto i bagagli contenenti merci pericolose e nocive, nonché materiale infiammabile; AUTOSTRADALE srl, STIE srl e STAR S.p.A. si riservano di rivalersi sul viaggiatore per eventuali danni causati dalla natura del suo bagaglio.
  • Qualsiasi oggetto non sistemabile nelle cappelliere all'interno dell'autobus, deve essere, obbligatoriamente, posto nelle bagagliere esterne.

OGGETTI RINVENUTI

  • Il servizio di resa degli oggetti rinvenuti è in funzione nei soli giorni feriali, dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e dalle 14,30 alle 18,30. Gli oggetti rinvenuti vengono conservati per tre mesi; per il loro ritiro dovrà essere esibito un documento di identità.

RECLAMI

  • Per reclami, il viaggiatore può far pervenire le proprie segnalazioni tramite lettera o e-mail evidenziando le generalità del mittente al seguente recapito: o al seguente indirizzo di posta elettronica: reclami@autostradale.it.
  • È possibile presentare segnalazioni all’Autorità di Regolazione dei Trasporti, ai sensi del Regolamento UE 181/2011 (solo dopo aver presentato un reclamo nelle forme previste ad Autostradale Srl e decorsi 90 giorni dall’invio) tramite posta raccomandata all’indirizzo Via Nizza n.230, 10126 Torino oppure inviando una e-mail ad uno dei seguenti indirizzi di posta elettronica:
    pec@pec.autorita-trasporti.it
    reclami-bus@autorita-trasporti.it
    oppure utilizzando l’apposito accesso telematico (SiTe), disponibile sul sito web dell’Autorità
    www.autorita-trasporti.it

RIMBORSI

  • Autostradale S.r.l. prevede forme di rimborso a seguito di eventuali disservizi e irregolarità riscontrate nello svolgimento del proprio servizio, nei casi previsi ai seguenti paragrafi:
    • DIRITTO A CONDIZIONI DI TRASPORTO NON DISCRIMINATORIE
    • DIRITTO ALL’INFORMAZIONE
    • DIRITTO AL RISARCIMENTO E ALL’ASSISTENZA IN CASO DI INCIDENTE
    • DIRITTO ALLA CONTINUAZIONE, AL REINSTRADAMENTO E AL RIMBORSO IN CASO DI CANCELLAZIONE O RITARDO PROLUNGATO
    • DIRITTO ALL’ASSISTENZA IN CASO DI CANCELLAZIONE O RITARDO ALLA PARTENZA
    • DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITÀ E DELLE PERSONE A MOBILITÀ RIDOTTA
    Il rimborso consisterà nel riconoscimento del costo del biglietto acquistato previa restituzione dello stesso o, nel caso di abbonamento, nel riconoscimento del biglietto di corsa semplice per la tratta riferita all’abbonamento stesso.
    Qualora l’utente, per causa improrogabile, motivata e dimostrabile non potendo usufruire di altri mezzi pubblici di trasporto collettivo sia costretto ad effettuare il viaggio ricorrendo ad altro mezzo di trasporto, l’Azienda riconoscerà un rimborso pari a cinque volte il costo del biglietto della tratta saltato.
    L’utente, entro le 48 ore successive all’evento, dovrà inoltrare il reclamo tramite richiesta scritta allegando il biglietto non utilizzato o fotocopia dell’abbonamento. Dovrà altresì essere dichiarato nome, cognome, giorno, fermata, ora e numero di linea oggetto del mancato servizio. In caso di invio tramite servizio postale farà fede il timbro dell’Ufficio Postale accettante.
    Nel caso in cui l’utente sia costretto ad effettuare il viaggio ricorrendo al altro mezzo diverso dal mezzo pubblico di trasporto collettivo, oltre a quanto sopra richiesto, dovrà allegare idonea documentazione attestante l’improrogabilità e la motivazione del viaggio, accompagnata da ricevuta fiscale attestante le spese di trasporto sostenute.
    L’Azienda accettata la richiesta, procederà all’invio presso il domicilio indicato dal richiedente di un buono di rimborso utilizzabile per l’acquisto di un altro titolo di viaggio o per l’incasso della somma da risarcire.

RISARCIMENTO DANNI PER RESPONSABILITÀ CONTRATTUALE

  • L’Azienda provvede al rimborso di eventuali danni a cose o persone cagionati nell’esecuzione dei servizi di trasporto in riferimento:
    • DIRITTO A CONDIZIONI DI TRASPORTO NON DISCRIMINATORIE
    • DIRITTO ALL’INFORMAZIONE
    • DIRITTO AL RISARCIMENTO E ALL’ASSISTENZA IN CASO DI INCIDENTE
    • DIRITTO ALLA CONTINUAZIONE, AL REINSTRADAMENTO E AL RIMBORSO IN CASO DI CANCELLAZIONE O RITARDO PROLUNGATO
    • DIRITTO ALL’ASSISTENZA IN CASO DI CANCELLAZIONE O RITARDO ALLA PARTENZA
    • DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITÀ E DELLE PERSONE A MOBILITÀ RIDOTTA
    Nel caso di smarrimento dei bagagli trasportati (escluso denaro, preziosi e titoli) per i quali è stato pagato il relativo biglietto: in questo caso l’ammontare riconosciuto da Autostradale Srl (come previsto al paragrafo 11.1.3 Diritto al risarcimento) è entro il limite di €. 6,20 per chilogrammo con un massimo di Kg. 10 per i servizi Aeroportuali ed un massimo di Kg. 15 per i Servizi di Gran Turismo, ai sensi dell'art. 412 del Codice della Navigazione, cui rinvia l'art. 2 L. 450/1985 e s.m.i..
    Per poter accedere al rimborso, l’utente deve segnalare il fatto al conducente e successivamente contattare per iscritto l’Ufficio Sinistri dell’Azienda (orario dalle ore 8.30 alle ore 17.00 dal lunedì al venerdì - Tel. 02.33.910.794 – Fax 02.33.910.746) che provvederà ad esperire le procedure necessarie.

LEGGE APPLICABILE

  • Tutti i servizi di trasporto prestati da Autostradale: sono esclusivamente soggetti al diritto italiano. Ogni controversia ad essi relativa sarà di esclusiva competenza delle autorità giurisdizionali italiane.


Per informazioni

(+39) 02-33910794

(+39) 02-33910746

mail@autostradale.it

Image
Sede legale
Piazza Castello, 1 - 20121 Milano
Direzione e Uffici
Via Gramsci, 2 - 200216 Pero (MI)
C.F./P.IVA n° 04924720156
R.E.A. n° 1061968
Tribunale di Milano n° 200234

Powered by Capgemini BS S.r.l.
© 2017 Autostradale S.r.l. All rights reserved